Dopo il debutto dell’anno scorso a settembre 2020 al Waterfestival di Viverone, organizzato dallo stesso Rainbow Team, Oleg Bocca torna in acqua per allenarsi con la sua barca da Formula 4. Al Campionato Mondiale di Formula 4 che ha visto trionfare Alexander Lindholm, seguito da Alec Weckstrom e Roope Virtanen, Oleg Bocca ha gareggiato per la prima volta tra i driver più esperti, conquistando il primato di atleta più giovane in gara.Il primo allenamento del 2021 di Oleg Bocca si è tenuto domenica 25 aprile presso il Club Nautico Gabbiane di Chignolo Po (provincia di Pavia). «La pausa invernale e la situazione sanitaria ricorrente hanno ritardato la ripresa dell'attività in acqua – commenta l’allenatore e team principal Fabrizio Bocca –, ma certo non la determinazione del Rainbow Team e dei suoi piloti. Ripartiamo semplicemente da dove ci siamo fermati a ottobre. Abbiamo in programma una intensa attività di test e allenamenti per il nostro pilota Oleg in vista delle competizioni internazionali alle quali Rainbow Team parteciperà nella categoria F4».Il test della scorsa domenica era dedicato alla tecnica di guida e traiettorie che fanno parte del percorso formativo che Oleg Bocca ha iniziato la scorsa stagione con l’esordio a Viverone nella gara del Campionato Mondiale F4. Le prove si sono svolte con l’autorizzazione della Federazione Italiana Motonautica nel pieno rispetto del protocollo sanitario previsto per gli atleti agonisti di interesse nazionale. Oltre al papà, ex campione mondiale di Formula 1, c’è anche la mamma Elisa Bocca che è team manager del Rainbow Team e radio coach di Oleg. Ha aiutato per la prima volta via cuffia il figlio proprio durante le gare di Viverone. Si tratta di un ruolo molto delicato e prezioso, perché guida il driver avvisandolo di eventuali pericoli e rischi. «E le donne – ammette Fabrizio Bocca – lo svolgono molto bene».Appena la settimana prima erano scese in acqua anche le nuove leve della scuderia che nel 2021 gareggeranno per la Formula Junior Élite: sono Giulio Rimondotto, Ettore Bo, Federico Temporin, Clement Kalondero, Vincenzo Garofaro, Francesco Garofaro e Giovanni Merlo. «È un bell’inizio per festeggiare questo nuovo percorso» ha detto Elisa Bocca entusiasta per l’avvio della stagione 2021. Ai ragazzi casalesi si aggiungerà presto Nicolò Cosma, giovane ragazzo proveniente da Venezia che ha deciso di allenarsi con il Rainbow Team. Non appena la situazione epidemiologica lo permetterà, verrà anche lui ad allenarsi con i compagni.